Obiettivo Leica venduto a 240mila euro: era stato realizzato nel 2012

leica_foto_diego
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Recentemente è stata annunciata la vendita di un obiettivo Leica Vario-Elmar-M 3.5-5.6/28-75mm ASPH. per ben 240 mila euro (non è un errore). Cos’ha di speciale?

leica

L’obiettivo Leica Vario-Elmar-M da 240 mila euro

A differenza della Nikon L, unità realizzata nel 1947, questo Leica Vario-Elmar-M 3.5-5.6/28-75mm ASPH. è decisamente più recente visto che è stato realizzato nel 2012 in Germania. La sua particolarità risiede nel fatto che non è mai uscito dalla fase di prototipo e ne sono state realizzate solamente tre unità a livello globale. Una vera rarità quindi!

leica asta

Secondo quanto dichiarato come informazioni per l’asta, questo obiettivo universale avrebbe dovuto essere il sostituto del Tri-Elmar 28-35-50 anche se non proprio con la stessa filosofia costruttiva. Infatti il Tri-Elmar è un obiettivo che racchiude tre obiettivi fissi in un unico corpo, diverso dal concetto classico di zoom. Invece il Leica Vario-Elmar-M 3.5-5.6/28-75mm ASPH. ha una struttura come quella zoom e che cattura immagini nitide nei quattro punti a 28 mm, 35 mm, 50 mm e 75 mm.

leica obiettivi

Interessante che la produzione di questi tre prototipi era stata affidata a società in Giappone ma la complessità di realizzazione e il costo che avrebbe avuto sul mercato ne hanno fermato lo sviluppo tre anni dopo (nel 2015). L’obiettivo ha un codice Leica 11669 e ha un paraluce vite (codice 12469). Insomma, una vera e propria “chicca” per gli appassionati che inizialmente era stata valutata dai 60 mila agli 80 mila euro. Alla fine dell’asta però questo prototipo di Leica Vario-Elmar-M 3.5-5.6/28-75mm ASPH. ha raggiunto e superato i 200 mila euro. Incredibile.   FONTE: https://www.fotografidigitali.it/news/un-obiettivo-leica-vario-elmar-m-stato-venduto-per-240-mila-euro_94122.html

Condividi quest'articolo con i tuoi amici

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Lascia un commento