EOS R3: 30 fps in RAW e stabilizzatore 8 stop

canon_eos_r3
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Nuove informazioni sulla Canon EOS R3, la mirrorless “Pro” che ha infiammato gli animi degli appassionati del marchio. Questa volta, però, non si tratta di indiscrezioni, ma di informazioni ufficiali diffuse da Canon, che vanno a completare e a fare un po’ di chiarezza rispetto a quanto letto nelle scorse settimane.

Ancora nulla si sa sulla risoluzione del sensore, che sarà però sicuramente diverso da quello di EOS-1D X III, retroilluminato (informazione già nota) e caratterizzato da un readout molto veloce, per ridurre l’effetto rolling shutter. Canon ha confermato che non adotterà per la EOS R3 la soluzione global shutter, ma ha anticipato che le prestazioni, sotto questo specifico aspetto, saranno molto superiori a quelle viste con la EOS R5.

La risoluzione, ancora incognita, sarà sicuramente vicina a quella della EOS-1D X Mark III. Smentite dunque le voci di un possibile sensore da 45 Mpixel – la EOS R3 sarà analoga, per “filosofia”, alla reflex top di gamma: massima attenzione a prestazioni e reattività, risoluzione non particolarmente elevata.

Era già noto che il corpo macchina sarebbe stato di livello “Pro”, con impugnatura verticale integrata anche se più compatto rispetto alle reflex. Ora si sa che il corpo sarà in lega di magnesio, che avrà la stessa protezione agli agenti atmosferici delle EOS 1 e che utilizzerà anche la stessa batteria LP-E19 di queste ultime, il che ha due risvolti positivi: eventuale transizione più agevole e autonomia che, alla luce di questa informazione, ci aspettiamo finalmente molto elevata.

Sempre a proposito di corpo macchina, la EOS R3 adotterà sia il Multi Controller (joystick) già presente su molte reflex sia il nuovo Smart Controller introdotto con la EOS-1D X Mark III; anche da questo punto di vista, dunque, la convergenza reflex-mirrorless prosegue spedita…

I formati di memoria saranno il CFExpress e l’SD, e lo schermo posteriore sarà completamente articolato, secondo lo stile Canon. La sua risoluzione, ancora non ufficializzata, sarà superiore a quanto visto finora in casa Canon. Presente di serie LAN cablata e wireless 5 GHz.

Chiudiamo le caratteristiche del corpo macchina con l’indiscrezione riguardo la slitta a contatto caldo, che sarà una slitta “smart” per accessori più evoluti del classico flash. A proposito: confermato che sarà possibile utilizzare flash esterni con otturatore elettronico.

Analogamente alle altre EOS R, la R3 integrerà uno stabilizzatore, accreditato in questo caso di 8 stop. Impressionante il dato dichiarato per quanto riguarda la messa a fuoco in basse luci, sulla carta possibile fino a -7EV, che è un livello di luminosità da camera oscura…

Chiudiamo con il comparto video, che sarà ovviamente 4K, supporterà Canon Log e registrazione RAW interna.

Non è stata ancora comunicata una data di uscita ufficiale, ma è noto che i primi sample iniziano a circolare (uno dei quali anche in Italia) tra i Canon ambassador, e che alcuni di loro la utilizzeranno a Tokyo. Ci attendiamo quindi un annuncio abbondantemente entro il 2021.

Condividi quest'articolo con i tuoi amici

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Lascia un commento